Polizia Provinciale Barletta Andria Trani Protezione Civile

POLIZIA PROVINCIALE BAT


Vai ai contenuti

Nucleo di Polizia Ambientale

Cosa Facciamo

La tutela dell’ambiente rappresenta un tema nei confronti del quale la sensibilità dell’opinione pubblica è costantemente cresciuta negli ultimi anni. Le bellezze naturali del territorio della Provincia Barletta Andria Trani costituiscono un patrimonio inestimabile, irrinunciabile e di interesse globale.Questo territorio con tutto il suo patrimonio naturale deve essere salvaguardato dall’inquinamento di origine antropica o naturale, che produce disagi o danni permanenti all'ecosistema.

L’inquinamento può essere di diversi tipi:

Inquinamento atmosferico: indica tutti gli agenti fisici (particolati), chimici e biologici che modificano le caratteristiche naturali dell'atmosfera.

Inquinamento del suolo: è un fenomeno di alterazione della composizione chimica naturale del suolo causato dall'attività umana.

Fra le cause principali si contano:

rifiuti non biodegradabili
acque di scarico
prodotti fitosanitari
fertilizzanti
idrocarburi
diossine
metalli pesanti
solventi organici

Questo tipo di inquinamento porta all'alterazione dell'equilibrio chimico-fisico e biologico del suolo, lo predispone all'erosione e agli smottamenti e può comportare l'ingresso di sostanze dannose nella catena alimentare. Le sostanze che raggiungono le falde acquifere sotterranee, inoltre, possono danneggiare il loro delicato equilibrio. Le interferenze con queste ultime possono manifestarsi e, di conseguenza, causare alterazioni pericolose nelle acque potabili, e quindi in quelle utilizzabili dall'uomo.

Inquinamento fotochimico (o smog fotochimico): è un particolare tipo di inquinamento che si viene a creare in giornate caratterizzate da condizioni meteorologiche di stabilità e di forte insolazione .
Gli
ossidi di azoto e i composti organici volatili sono composti che costituiscono lo smog fotochimico, sostanze tossiche per gli esseri umani, per gli animali e per i vegetali; inoltre sono in grado di degradare molti materiali diversi per il loro forte potere ossidante.

Inquinamento acustico: è causato da un'eccessiva esposizione a suoni e rumori di elevata intensità. L'inquinamento acustico può causare nel tempo problemi psicologici, di pressione e di stress alle persone che ne sono continuamente sottoposte. Le cause dell'inquinamento acustico possono essere fabbriche, cantieri, aeroporti, autostrade, circuiti per competizioni motoristiche etc

Inquinamento elettromagnetico: è quello prodotto da emittenti radiofoniche, cavi elettrici percorsi da di forte intensità (come gli elettrodotti della rete di distribuzione), reti per telefonia cellulare, e dagli stessi telefoni cellulari ed apparati wireless utilizzati in ambito soprattutto informatico.

Inquinamento luminoso: è un'alterazione dei livelli di luce naturalmente presenti nell'ambiente notturno. Questa alterazione, più o meno elevata a seconda delle località, provoca danni di diversa natura: ambientali, culturali ed economici.
Tra i danni ambientali si possono elencare: difficoltà o perdita di orientamento negli animali
(
uccelli migratori, tartarughe marine, falene notturne), alterazione del fotoperiodo in alcune piante.
Il danno culturale principale è dovuto alla sparizione del cielo stellato dai paesi più inquinati, cielo stellato che è stato da sempre fonte di ispirazione per la religione, la filosofia, la scienza e la cultura in genere.
Il danno economico è dovuto principalmente allo spreco di energia elettrica impiegata per illuminare inutilmente zone che non andrebbero illuminate, come la volta celeste, le facciate degli edifici privati, i prati e i campi a lato delle strade o al centro delle rotatorie. Anche per questo motivo uno dei temi trainanti della lotta all'inquinamento luminoso è quello del risparmio energetico.

Inquinamento termico: si intende l'inquinamento dovuto al calore, all'immissione in atmosfera di gas clima alteranti come il metano, gli idrocarburi alogenati e l'anidride carbonica i quali intensificano l'effetto serra e contribuiscono ad aumentare la temperatura globale.

Inquinamento architettonico: si intende una categoria variabile di eventi che disturbano l'ecosistema, sia antropico, che naturale. Il primo e più semplice esempio inquinante è l'abusivismo edilizio.

Inquinamento idrico: è un'alterazione degli ecosistemi che hanno come componente fondamentale l'acqua. Esso è causato da numerosi e differenti fattori, quali gli scarichi diretti o indiretti di attività industriali o delle normali attività umane (come i liquami domestici) che giungono nei fiumi, laghi e mari dai grandi centri urbani senza opportuno trattamento. L'inquinamento delle acque può derivare anche da cause accidentali, ad esempio gli incidenti alle petroliere.

La Polizia Provinciale, forte anche della qualifica posseduta di Polizia Giudiziaria, svolge un compito essenziale nell’assicurare il rispetto dell’ambiente in contesti a volte complessi, svolgendo un costante controllo e monitoraggio del territorio su tutte le situazioni di inquinamento sopradescritto.
Inoltre la stessa si è prefissata l’obiettivo di intraprendere campagne di informazione ed educazione ambientale cominciando dalle giovani generazioni attraverso attività laboratoriali scolastiche.





NEWS





Cerca

Torna ai contenuti | Torna al menu